NUOVO MARCHIO PER LA SATURNIA PORCELLANE.

15 novembre 2017
Il 2017 ha visto un’importante iniziativa in tema d’immagine aziendale: il restyling del marchio Saturnia. Dopo le tante operazioni nell’ambito della comunicazione on line e off line, la Saturnia Porcellane ha deciso di dare un tono di contemporaneità al marchio che era rimasto immutato da diversi anni. Il restyling, non invasivo ma sostanziale nei contenuti grafici e comunicativi, si è concentrato innanzitutto sull’utilizzo di un nuovo carattere del nome Saturnia: un lettering contemporaneo senza le precedenti “grazie” (piccoli ornamenti a punta oggi meno usati nella comunicazione grafica aziendale) e quindi più sintetico e minimale. La nuova font, che non stravolge la precedente impostazione ma ne garantisce una continuità nel terzo millennio, si pone come più semplice nella lettura e quindi anche maggiormente indicata nella comunicazione sul web. Il font è elegante, e coglie diverse fasce di target proprio com’è oggi trasversale la produzione dell’azienda. Sotto al nome “Saturnia”, la graficizzazione di un piatto visto di profilo, sintetizzato e riassunto in tre elementi lineari. L’elemento grafico consente anche, di inserire, nell’area sottostante, quel tema verbale che generalmente accompagna il logo di un’azienda o di un prodotto che viene definito: payoff. Nel nostro caso, si modifica anche il payoff che passa dal precedente: “Porcellane da tavola” all’attuale “Le Porcellane da Tavola”. La differenza sembra sottile ma è di significativa sostanza comunicativa, poiché va di pari passo con un’azienda che in oltre cinquant’anni di attività, ha saputo posizionarsi e consolidarsi con prestigio e che oggi è in grado far sentire la propria voce in termini di prodotto, innovazione e tendenza.